SEGLI IL MARCHIO PER VEDERE I SISTEMI

La originale Atari era una pioniera nei giochi arcade, nelle console domestiche, e nei personal computer, e il suo dominio in quelle aree la resero la più grande forza nell'industria dell'intrattenimento elettronico dagli inizi fino alla metà degli anni ottanta. Il marchio è stato anche usato varie volte dalla Atari Games, una differente compagnia che si è staccata nel1984.

Nel 1974 Nintendo ottiene i diritti di distribuzione in Giappone della console Magnavox Odyssey. Nel anni settanta Nintendo lavora insieme alla Mitsubishi Electric e nel 1977 commercializza la propria console, il Color TV Game.[9] Lo stesso anno Nintendo assume lo sviluppatore di videogiochi Shigeru Miyamoto creatore di Donkey Kong, che uscirà nel 1981 e costituirà il più grande successo della Nintendo.

L'anno precedente, il 1980 ha visto la creazione di Nintendo of America, con sede a New York, e la messa in commercio della serie di giochi elettronici portatili Game & Watch.

La creazione di Gunpei Yokoi fu un successo commerciale.

 

Secondo il libro "Game Over" di David Scheff, la prima idea di una PlayStation risale al 1992Nintendo aveva cercato di lavorare con la tecnologia dei supporti magnetici sin dai tempi del Nintendo Entertainment System, ma il supporto presentava problemi. La sua natura magnetica riscrivibile lo rendeva facilmente cancellabile (causando una mancanza di durabilità) e i supporti erano a rischio pirateria.

Di conseguenza, quando i dettagli del CDROM/XA (un'estensione del formato CD-ROM che combina audio compresso, grafica e computer data, il tutto accessibile simultaneamente) vennero resi noti, Nintendo si interessò. IlCDROM/XA era stato sviluppato da Sony e Philips. Nintendo affidò a Sony lo sviluppo di un drive CD da collegare al Super Nintendo, provvisoriamente chiamato "SNES-CD". Fu firmato un contratto, e il lavoro iniziò.

SNK Playmore (ex SNK) è una azienda giapponese che si occupa prevalentemente di videogiochi con grafica 2D destinati al mercato arcade, e che nell'ultimo periodo ha prodotto giochi 3D destinati principalmente al mercato delle console casalinghe. Fondata nel 1978 con il nome di SNK, tradotto vuol dire Nuovo Progetto Giapponese) da Eikichi Kawasaki, la società nel corso degli anni è diventata famosa per via dei suoi hardware che portavano il marchio Neo Geo e di alcuni giochi arcade tra i quali le serie di Metal Slug, The King of Fighters, Samurai Shodown e Fatal Fury.

Carrellata di altri sistemi emulati.

Venne fondata nel 1951 dallo statunitense David Rosen che, dopo la seconda guerra mondiale, si trasferì definitivamente in Giappone, con il nome di Rosen Enterprises. All'inizio l'attività aveva ad oggetto l'esportazione di oggetti d'arte. Verso la fine degli anni cinquanta, Rosen ne cambiò il nome in Standard Games. L'attività consisteva anche nell'importazione, dagli Stati Uniti d'America, di cabine per le fototessere e, soprattutto, di giochi elettromeccanici a moneta.

Tra la fine degli anni settanta ed i primi anni ottanta, la SEGA produsse videogiochi arcade ed altro software per le prime console da videogame, come l'Atari 2600 ed il Colecovision.La SEGA non era ancora esattamente un gigante in questo campo, tuttavia, riscosse enorme successo con alcuni giochi come Turbo (che venne confezionato assieme al controller a forma di volante del Colecovision), Frogger eZaxxon.

 

Tra la metà degli anni settanta e la metà degli anni novanta, Commodore International Ltd. vende decine di milioni di personal computer in tutto il mondo con il marchio "Commodore" ed è una delle principali case produttrici di computer artefici della cosiddetta "alfabetizzazione informatica di massa": per la prima volta nella storia, il computer passa da oggetto esoterico e molto costoso (destinato quindi all'ambito lavorativo o scientifico e gestito da personale ultraspecializzato) a bene di consumo delle masse. Tale passo è reso possibile dall'avvento dell'elettronica miniaturizzata, la microelettronica: in particolare è il microprocessore a rappresentare la conquista tecnologica che permette l'abbattimento dei costi di produzione di un computer, portandoli a livelli neanche immaginati nei decenni precedenti.

Tutto il resto

NEC Corporation conosciuta anche come Nippon Electric Company, Limited, è una società multinazionale di tecnologia con sede a Minato-ku, TokyoGiappone. Nec fa parte del Sumitomo Group che offre information technology (IT) soluzioni di rete per imprese commerciali. Le loro attività commerciali sono divise in 3 segmenti: IT solutions, soluzioni di rete e dispositivi elettronici.

Fu fondata il 31 agosto del 1898 da Kunihiko Iwadare e Takeshiro Maeda usando gli edifici acquistati dalla Miyoshi Electrical Manufacturing Company. Nel luglio del 1899, la Nippon Electric Company fu ufficialmente instaurata iniziando i lavori con lo slogan "Better Products, Better Service", iniziando con la produzione, commercializzazione e manutenzione di telefoni ed interruttori. In Italia, NEC è stata la prima azienda a commercializzare i videofonini, con il gestore telefonico 3.

Nel 1983 Amstrad si è introdotta sul mercato degli Home Computer, creando il CPC 464, un sistema a 8 bit in grado di competere con il Commodore 64, lo ZX Spectrum, l'Atari 800 e l'Apple II. Il sistema era simile al Commodore 64 in termini di qualità grafiche, superando la limitazione dei colori a blocchi dello ZX Spectrum, 

Varie console di diverse marche molte delle quali sconosciute alla maggio parte delle persone ma ognuna con una sua specifica caratteristica da renderla unica.