Venne fondata nel 1951 dallo statunitense David Rosen che, dopo la seconda guerra mondiale, si trasferì definitivamente in Giappone, con il nome di Rosen Enterprises. All'inizio l'attività aveva ad oggetto l'esportazione di oggetti d'arte. Verso la fine degli anni cinquanta, Rosen ne cambiò il nome in Standard Games

SEGA SG-1000

 

L' SG-1000, che sta per Sega Game 1000 , era una cartuccia a base di console per videogiochi prodotta da Sega . Questo sistema ha segnato prima voce di Sega nel business della casa di videogiochi hardware, e mentre il sistema non era popolare, ha fornito la base per la più efficace sistema master .

SEGA MASTER SISTEM

In seguito al "crack dei videogiochi del 1983", le industrie di videogiochi da casa americane si trovavano in crisi: la maggioranza dei consumatori, infatti, aveva rinunciato alle console per comprare economici e funzionali home computer. Tutte le più famose case produttrici di console dei primi anni ottanta (come AtariMattel e Coleco) smisero di vendere videogiochi, tentarono disperate svendite o addirittura fallirono. Allo stesso tempo, in Giappone, il SG-1000 Mark III di casa SEGA si contendeva il podio con la console di punta della Nintendo, ilFamicom.

 

SEGA MEGA DRIVE

 

Tre anni più tardi SEGA provò di nuovo a fare breccia nel mercato delle console creando il Sega Genesis, una console a 16-bit di nuova generazione, enormemente più avanzata del NES. Al momento del rilascio, il Genesis (che nel mercato Europeo ed in Giapponese prese il nome di "Sega Mega Drive") costava $179 e nella confezione era presente un controller ed il famoso gioco Altered Beast. Venne anche immediatamente messo in vendita il "Power Converter", un apparecchio per far girare i giochi del Master System sul Genesis. SEGA aveva anche pianificato di rilasciare un modem ed una tastiera per la console, entro la fine dell'anno. Nonostante il TurboGrafx-16 della NEC, nei primi quattro mesi di vendita, avesse sconfitto il Mega Drive quanto a vendite, la console SEGA godeva di un forte supporto da parte delle case esterne di programmazione (La più influente delle quali era senza dubbio la Electronic Arts), ottime scelte di mercato, un tempismo perfetto nella messa in vendita della console e giochi estremamente popolari. Fino al tardo 1991, anno in cui la Nintendo mise in vendita ilSuper Nintendo, il Mega Drive non conobbe rivali ed anche in seguito, a causa dell'enorme quantitativo di fedeli alla macchina SEGA e di giochi dal successo clamoroso come Sonic the Hedgehog, le cose non andarono affatto male per questa console. Il Super Nintendo non era una macchina talmente superiore al Genesis da causarne il tramonto immediato.

SEGA 32X

In Giappone venne distribuito come Sega Super 32X. Nel Nord America venne chiamato Sega Genesis 32X.
In EuropaAustralia e negli altri stati utilizzanti lo standard PAL l'espansione venne chiamata Sega Mega Drive 32X, sebbene spesso per semplicità si preferiva chiamarlo 32X.

Con il rilascio del Super Famicom in Giappone e del Super Nintendo nel resto del mondo, SEGA si trovava tecnologicamente superata dalla Nintendo. IlSega Mega CD non era una valida alternativa alla console Nintendo e infatti non ebbe il successo sperato.

SEGA così inizio a sviluppare diverse tecnologie in contemporanea per poter competere con la rivale Nintendo, i singoli progetti avevano il nome in codice dei pianeti del sistema solare, alcuni erano ancora basati sull'architettura alla base del Megadrive mentre altri erano basati sulle macchine da sala giochi prodotte dalla casa nipponica.

La risposta di SEGA, con il nome di Mega Drive 32X, venne così presentata sul mercato nel Nord America a metà novembre del 1994 ad un prezzo di 150 dollari statunitensi, nel dicembre 1994 in Giappone ed in Europa nel gennaio del 1995, in Inghilterra il prezzo era di per circa 150 sterline.

SEGA GAME GEAR

 

Il Sega Game Gear  è un 8-bit console portatile rilasciato da Sega il 6 ottobre 1990 in Giappone , 1991 in Nord America e in Europa , e in Australia nel 1992. Nell'ambito della quarta generazione di giochi , il Game Gear gareggiato principalmente di Nintendo 's Game Boy , l' Atari Lynx e NEC 's TurboExpress . Le azioni palmare gran parte del suo hardware con il Sega Master System ed è in grado di riprodurre i propri titoli così come quelli del sistema master, quest'ultimo reso possibile mediante l'uso di un adattatore. Contenente uno schermo retroilluminato a colori con un formato paesaggio , Sega posizionato il Game Gear come un palmare tecnologicamente superiore al Game Boy.

SEGA CD

 

Esso aggiungeva alla console la capacità di riprodurre CD audio, per caricare giochi da CD e per riprodurre i dischi CD+G.

Il primo modello era dotato di un meccanismo di caricamento basato su caddy, la seconda versione era più piccola e il meccanismo di caricamento era dall'alto.

Il Sega Mega CD nelle intenzioni della casa nipponica era stato sviluppato per competere con la consolle PC Engine che era dotato di un CD-ROM esterno, ma uscì in generale perdente nel confronto con il Super Nintendo.

Negli Stati Uniti e nell'Europa il Sega Mega CD è stato considerato un fallimento per via del suo alto prezzo, le sue scarse vendite e per la generale confusione con il Sega Mega Drive 32X, un'altra periferica sviluppata per Mega Drive. Il supporto di questa periferica fuori dal Giappone era scarso e quindi molti acquirenti persero fiducia nella società.

SEGA SATURN

 

1995 fu l'anno in cui la SEGA formò una nuova divisione per lo sviluppo di software per computer, la SegaSoft. Fu anche l'anno che vide il lancio del Sega Saturn negli Stati Uniti d'America. Nonostante per un paio di settimane le vendite del Saturn tennero testa a quelle della PlayStation, era molto più facile creare nuovi giochi per la seconda e il Saturn perse velocemente terreno. Il Saturn ebbe dalla sua alcune interessanti conversioni di giochi da sala e era una delle prime console a possedere la capacità di connettersi a internet (attraverso il Netlink Adapter), e nonostante l'ottimo livello del software (in alcuni casi anche di qualità superiore di quello presente su PlayStation) la pressante competizione della PlayStation, supportata da aggressive strategie di marketing, condannarono il Saturn al secondo posto nella classifica delle vendite. Inoltre, dal punto di vista dei potenziali acquirenti, la semplicità di duplicazione illegale dei giochi della PlayStation, avvantaggiò sicuramente la console Sony rispetto a tutte le concorrenti. Molti comunque furono i giochi di rilievo per il Saturn, fra cui diversi famosi ed acclamati giochi da sala come House of the Dead, Sega Rally, ManxTT, Daytona USA e Virtua Fighter 2, e la Sega continuò a sfornare fino all'ultimo ottimi giochi per il Saturn, console che, tra l'altro, vendette molto meglio in Giappone che in Europa o negli USA.

 

 

SEGA DREAMCAST

Il Sega Dreamcast, l'ultima console di casa SEGA, venne lanciata in Giappone il 27 novembre 1998, mentre negli Stati Uniti ed in Europa uscì, rispettivamente, nel settembre e nell'ottobre del 1999. Il Dreamcast si presentò al mondo con un prezzo estremamente competitivo, reso possibile grazie anche all'assemblaggio di componenti di serie, che tuttavia non impedivano alla console di sostenere giochi dalle prestazione tecniche ben superiori rispetto alle sue dirette rivali: il Nintendo 64 e la PlayStation.

Il lancio del Dreamcast in Giappone fu un fallimento. Lanciato con un ristretto catalogo di giochi ed offuscato dall'ombra dell'imminente PS2, il sistema non riuscì a godere del successo sperato, nonostante l'alta qualità dei giochi in arrivo per il paese. Al contrario, il lancio europeo ed americano dell'anno seguente fu accompagnato da un gran numero di giochi interni e di terze parti, oltre che da un'aggressiva campagna pubblicitaria. Fu un enorme successo, tanto da meritarsi il titolo di "miglior lancio hardware della storia" vendendo la cifra record di 500,000 console durante la prima settimana in Nord America.

 
SEGA MODEL 2 - MODEL 3 

il Sega Model 2 è una scheda di sistema arcade prodotta da Sega nei primi mesi del 1994 come successore del  Sega Model 1. Si tratta di una estensione Hardware del Modello 1, in particolare introducendo il concetto di poligoni di texture-mapped, consentendo più la grafica 3D "realistica". Il Model 2  è stato una tappa importante per l'industria arcade, e ha contribuito a lanciare molti franchising di arcade chiave degli anni '90, tra cui Daytona USA, Virtua Cop, Sega Rally Championship, Dead or Alive, Virtua Striker, Cyber ​​Troopers Virtual-On e The House dei Morti.

il Sega Model 3 è una piattaforma di arcade prodotto dalla Sega in partnership con Lockheed Martin. E il successore della piattaforma Sega Model 2, ed è stato rilasciato nel 1996. Il Model 3  è molto diverso come  hardware dal model 1 e model 2. E 'stato pensato con ulo scopo di spingere il maggior numero di poligoni con texture possibile e meno costi possibili. Dopo il rilascio, il Model 3  era più potente di qualsiasi altra piattaforma di giochi sul mercato, così come qualsiasi console di casa o computer.

N.B.tutt'ora  l'emulazione di questo sistema richiede macchine molto potenti e spesso i risultati non sono eccezzionali.

SEGA NAOMI

Prima dimostrazione su un cabinato jamma nel 1998, il Sega NAOMI (New Arcade Operation Machine Idea) è il successore del Sega Model 3. E' uno sviluppo della console di gioco di casa Dreamcast, il NAOMI Dreamcast e condivide gli stessi componenti hardware, ma il NAOMI ha il doppio di memoria di sistema e, e quattro volte più di memoria video. sistemi NAOMI  possono essere 'impilati' insieme per sostenere l'uscita a monitor multipli. La galleria di bordo NAOMI dispone di 168 MB di ROM allo stato solido o CD-ROM utilizzando una scheda DIMM personalizzata e unità CD-ROM. Durante il funzionamento, il CD-ROM Naomi viene letto solo una volta all'accensione del sistema, scaricando il contenuto del disco alla RAM DIMM-Board. Una volta completato il download, il gioco viene eseguito su RAM, riducendo così l'usura meccanica del convertitore CD-ROM. Una versione modificata del NAOMI stato utilizzato per la Sammy Atomiswave.

ATOMISWARE

Il Atomiswave è una scheda di sistema per cabinatirealizzato da Sammy Corporation. Si basa su scheda di sistema NAOMI di Sega (quindi è comune vedere il logo "Sega" nello schermo al sul suo avvio). Il Atomiswave utilizza cartucce di giochi intercambiabili e il pannello di controllo del cabinet può essere facilmente commutata con diversi set di controllo, tra cui doppio joystick, doppio lightguns e un volante. Con il pensionamento del sistema Neo Geo MVS, SNK ha scelto il Atomiswave come il suo sucessivo sistema per sviluppare giochi. In un contratto con Sammy SNK  ha deciso di sviluppare cinque giochi per il sistema Atomiswave tra cui Metal slug 6