note legali

Salve, ci tengo a precisare che quanto richiesto per la vendita del software in questo sito è solo a titolo di rimborso spese "una tantum" per lo studio,il lavoro svolto, il materiale utilizzato e le istruzioni da me realizzate sull'uso del sistema, e quindi senza scopo di lucro, il mio è solo un hobby, l'offerta di vendita è l'imitata a pochi pezzi in quanto la mia non è un'attività commerciale e/o continuaitiva, non intendo in alcun modo violare nessun copyright o eseguire violazioni legali di alcun genere.

Chiunque è pregato di avvisarmi nel caso stia eseguendo violazioni legali che non conosco....

Utilizzo programmi liberi da licenza,Il software libero è software pubblicato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo e che ne incoraggia lo studio, le modifiche e la redistribuzione; per le sue caratteristiche, si contrappone al software proprietario ed è differente dalla concezione open source incentrandosi sulla libertà dell'utente e non solo sull'apertura del codice sorgente, che è comunque un pre-requisito del software libero, libero ma non per questo non distribuibili a pagamento....(leggi sotto)

Non mi ritengo responsabile per danni, problemi errori o mal funzionamenti che possono scaturire dall'utilizzo del mio sistema, e dall'uso improprio dello stesso, tutti i miei sistemi sono esclusivamente per uso privato, non mi assumo responsabilità se vengono utilizzati per uso commerciale o altro, se non vi sta bene vi prego di non acquistarlo.

Per quanto riguarda le ROMs Il possesso di file immagine di memorie appartenenti a schede logiche di giochi che non si possiedono può costituire una violazione del diritto d'autore. 

Vi assumete la responsabilità dell'utilizzo di ROMs di cui non siete in possesso dei diritti.

Non è detto che il possesso di tali ROMs venga necessariamente perseguito legalmente (Quasi tutte le console emulate nel mio sistema sono fuori mercato ed anche i relativi giochi), ma è chiaro che ognuno è responsabile delle proprie azioni.

Ci tengo a precisare che non mi ritengo responsabile per l'utilizzo di rom senza licenza da chiunque acquisti il mio sistema.

Per quanto riguarda la distribuzione delle ROMs via web finora, che io sappia, nessun sito è stato legalmente chiuso o perseguito. Sono comunque disponibili in rete ROMs free o è comunque possibile utilizzarle per chi avesse il diritto di usarle. Come è possibile acquisire il diritto di utilizzare una o più ROMs? Ci sono vari modi. Si può essere autorizzati dai legittimi proprietari dei diritti d'autore e questo è un pò complicato, si possono comprare delle schede logiche originali e/o i giochi in cassetta cd ecc e utilizzare legalmente le ROMs corrispondenti. Attenzione, si acquisiscono i diritti anche se una scheda logica non è funzionante. Vi basterà, quindi, comprare delle schede originali guaste a pochi euro l'una ed essere legalmente autorizzati a scaricare ed usare le rispettive ROMs.

Tutti i sistemi sono impostati per l'uso di tutte le Rom disponibili ma non sono presenti all'interno del sistema.

 

vendere software libero

 

Molta gente crede che lo spirito del progetto Opensorce sia che non si debba far pagare per distribuire copie del software, o che si debba far pagare il meno possibile -- solo il minimo per coprire le spese. Questo è un fraintendimento.

 

Il termine ``free'' ha due legittimi significati comuni in inglese; può riferirsi sia alla libertà che al prezzo. Quando parliamo di ``free software'', parliamo di libertà, non di prezzo. Si pensi all'espressione "free speech" (libertà di parola) piuttosto che all'espressione "free beer" (birra gratis). In particolare, significa che l'utente è libero di eseguire il programma, modificarlo, e ridistribuirlo con o senza modifiche.

I programmi liberi sono talvolta distribuiti gratuitamente, e talvolta ad un prezzo consistente. Spesso lo stesso programma è disponibile in entrambe le modalità in posti diversi. Il programma è libero indipendentemente dal prezzo, perché gli utenti sono liberi di utilizzarlo.

Programmi non liberi vengono di solito venduti ad un alto prezzo, ma talvolta un negozio vi darà una copia senza farvela pagare. Questo non rende comunque il software libero. Prezzo o non prezzo, il programma non è libero perché gli utenti non hanno libertà.

Dal momento che il software libero non è una questione di prezzo, un basso prezzo non vuol dire che il programma sia più libero o più vicino ad esserlo. Perciò se state ridistribuendo copie di software libero, potreste anche venderle ad un prezzo consistente e guadagnarci. Ridistribuire il software libero è una attività buona e legale; se la fate, potete anche trarne profitto.

Il software libero è un progetto comunitario, e chiunque ne dipenda dovrebbe cercare modalità per contribuire a costruire la comunità. 

 

A rigor di termini, "vendere" significa commerciare prodotti per denaro. Vendere una copia di un programma libero è legale.

Tuttavia, quando la gente pensa di "vendere software", di solito immagina di farlo nel modo in cui lo fa la maggior parte delle società: facendo software proprietario piuttosto che libero.

Così  sarebbe meglio usare l'espressione  “distribuire software libero dietro compenso”, che non è ambiguo.